FINALITA’
L’obiettivo è la contaminazione dei due servizi educativi affinché si giunga ad una condivisione di pensieri e azioni che hanno come unico obiettivo la stessa idea di bambino. Il percorso per una pedagogia 0-6 è articolata e molto delicata; la consapevolezza però che Nido e Scuola sono fisiologicamente e, giustamente, due realtà ben distinte aiuta il nostro cammino.

OBIETTIVI
Per i bimbi che proseguiranno nella nostra Scuola, rappresenta un’occasione per familiarizzare con spazi e persone che incontreranno il prossimo anno ma anche per chi sceglierà altre Scuole sarà utile per mettersi in gioco in un contesto nuovo.
Per il personale educativo e docente coinvolto sarà un’opportunità privilegiata per osservare le modalità di gioco e soprattutto relazionali dei bimbi per meglio suggerire le nostre indicazioni per la formazione delle sezioni future.
Il confronto fra le insegnanti e le Educatrici non può che generare opportunità educative, pensieri e idee nuove per meglio rispondere ai bisogni dei bimbi e delle loro famiglie.
L’obiettivo ultimo è quello di creare uno stile educativo condiviso tra le due equipe di lavoro creando una cultura comune 0-6 anni.
“Il bambino impara ciò che vive”
Questo perché non è importante cosa si propone, ma come il bambino agisce, quali capacità sta affinando, quali emozioni prova mentre vive un’esperienza nuova o sconosciuta.

LE AZIONI

  • I laboratori:
    Indicativamente da gennaio fino alla fine dell’anno scolastico, gruppi di massimo 10 bambini a rotazione si recherà negli spazi della scuola dell’infanzia per partecipare alle attività laboratoriali con gli “orsetti”, i bimbi di tre anni della Scuola.
    Il ruolo delle educatrici sarà quello di creare un contesto che sostenga i bambini nel vivere serenamente questa esperienza rendendola il più significativa possibile in relazione alla nuova e complessa realtà che li attenderà il prossimo anno.
    Al termine di ogni incontro, una volta rientrati nelle stanze del Nido sarà cura dell’educatrice “recuperare” i bambini per un momento di condivisione e raccolta delle loro emozioni.
    L’esperienza si conclude con un pranzo all’Infanzia che verrà organizzato nel mese di giugno.
    L’osservazione sarà inoltre mirata alle relazioni che i bimbi instaureranno nel nuovo contesto al fine di creare i gruppi di sezione.
    Educatrici referenti del progetto: Insegnanti della Scuola dell’Infanzia, Educatrici del Nido in raccordo con le coordinatrici Francesca e Simona.
  • Le giornate arcobaleno
    Una mattina al mese si aprirà la porta che separa la scuola dell’Infanzia dal nido per consentire ai bambini della sezione arancione dell’infanzia e dei bimbi grandi del nido di muoversi liberamente in spazi diversi dalla quotidianità. (il giorno verrà scelto in base all’organizzazione dei due servizi e verrà comunicato dalle educatrici durante il ricongiungimento).

  • Merende con i fratelli
    Premessa: incontrando i fratelli dei nostri piccoletti alla Scuola dell’Infanzia, capita sempre che ci corrano incontro per chiedere: come sta il mio fratellino/sorellina?! Cosa sta facendo?!? Così abbiamo pensato ad un “raccordo speciale” per loro. L’ultimo venerdì del mese i fratelli dei bimbi che frequentano la nostra Scuola alle h.15 verranno al nido curando i momenti di risveglio, di cambio e di merenda dei loro fratellini. Il ricongiungimento di entrambe si svolgerà al nido in base agli orari di ciascuna famiglia. Per i fratelli che frequentano part-time vivranno insieme il momento del pranzo.

  • Progetto motorio FUORI!
    Premessa: “Tutti bambini hanno bisogno di stare fuori. È stato chiaramente dimostrato che, quando i bambini fanno esperienza diretta di gioco e di apprendimento in contesti di natura, questo contribuisce positivamente al loro sviluppo cognitivo, fisico, sociale ed emotivo.”
    (Tratto da FUORI Suggestioni nell’incontro tra educazione e natura).
    Questo progetto va ad arricchire le nostre proposte di esperienze all’aria aperta e vedrà la presenza di un nostro papà esperto in scienze motorie.
    Il progetto prevede cinque incontri in raccordo sempre con gli orsetti dell’infanzia e si svolgerà nel nostro giardino (nido-infanzia).